menu
Vai alla ricette
Panini Napoletani con Salsiccia, Friarielli e Provola affumicata di Agerola

Panini Napoletani con Salsiccia, Friarielli e Provola affumicata di Agerola

Difficoltà: facile   Dosi per: 8 panini  

Ricette regionali Facili e Veloci

ingredienti

Per l’Impasto

  • 750 grammi di Farina di forza W260
  • 100 grammi di Latte intero
  • 350/400 grammi di Acqua
  • 1 cucchiaino di Zucchero semolato
  • 15 grammi di Sale fino
  • 1 bustina e 1/2 di Lievito di Birra
  • 1 cucchiaio colmo di Fecola di Patate
  • 1 cucchiaio di Fiocchi di Patate da Puré
  • 30 grammi di Strutto

Per il ripieno

  • 3 mazzi di Friarielli napoletani
  • 3 Salsicce al finocchietto
  • ½ Provola affumicata fresca di Agerola (SA)
  • Pepe nero di mulinello
  • 3 cucchiai di Pecorino grattugiato
  • 1 cucchiaio di Strutto a pomata
  • 1 Peperoncino piccante secco o fresco
  • Olio extravergine di Oliva
  • 1 spicchio di Aglio
  • Sale fino

preparazione

Sciogliete il lievito nel latte tiepido con un cucchiaino di zucchero per attivarlo. Lasciate riposare per 5 minuti o fino a quando si formerà della schiumetta in superficie. 

Nella planetaria inserite la farina, il latte e l’acqua (cominciate con i 350 gr poi regolatevi se aggiungerne altra), lo zucchero, la fecola ed i fiocchi di patate. 

Dopo un paio di minuti aggiungete il sale. 

Quando l’impasto sarà ben incordato (circa 6/7 minuti) aggiungete lo strutto e lavorate ancora fino a formare un impasto liscio ed omogeneo (ci vorranno meno di 10 minuti). 

Trasferite l’impasto appena ottenuto in una ciotola unta di olio extravergine di oliva, coprite con pellicola alimentare trasparente e sistemate in un luogo lontano da correnti d’aria.

Fate lievitare l’impasto fino al raddoppio.

Nel frattempo lessate in acqua bollente e salata i friarielli, puliti dalle foglie coriacee e dai gambi (si possono inserire anche le infiorescenze) per pochissimi minuti e scolateli. 

Fateli saltare in padella con due giri di buon olio extravergine di Oliva, uno spicchio di aglio privato dell’anima centrale, un generoso pizzico di sale fino e del peperoncino, secco o fresco non importa.

In un’altra padella saltate la salsiccia, privata del budellino e sbriciolata a mano grossolanamente, fino a che sarà cotta e rosolata.

Trascorso il tempo della lievitazione, stendete l’impasto su una spianatoia spolverata di farina.

Formate un rettangolo di circa 60/70 cm di lunghezza per 20/25 cm di larghezza e uno spessore di circa 1 cm.

Spennellate un po’ di strutto sulla intera superficie dell’impasto, spolverate il Pecorino, il pepe nero macinato al momento, la salsiccia sbriciolata, i friarielli ripassati e tagliati a coltello in modo da non avere foglie lunghe e la provola a dadini.

Arrotolate quindi l’impasto dal lato lungo e tagliare a fette larghe un paio di dita. Adagiate i vari pezzi su una teglia rivestita di carta forno e fate lievitare nuovamente per 45 minuti (fino ad un’ora), coperti da un canovaccio di cotone e lontano da correnti d’aria. 

Trascorso il tempo della seconda lievitazione, spennellate la superficie dei panini con un uovo sbattuto e cuocere in forno preriscaldato in modalità statica a 200°C fino a doratura.

©2023 Cleca Spa • P.IVA e C.F. 00395030208 • Capitale sociale: Euro 1.000.000,00